Volontariato, una possibile soluzione

Volontariato, una possibile soluzione

Riusciresti a vivere con 1,25 dollari al giorno? Sarebbero circa 37,5 dollari al mese. A noi tutto ciò risulterebbe impossibile, dati i costi elevati che lo stato propone per poter usufruire di beni indispensabili come il cibo e l’acqua. Vediamo però come nei Paesi in via di sviluppo, soprattutto in Asia meridionale e nell’Africa subsahariana, questa è la cifra con cui una persona su cinque vive perennemente.

I dati ONU stimano che 836 milioni di persone nel mondo siano in condizioni di estrema povertà e riuscendo a fare due calcoli, contando che il pianeta è attualmente abitato da 7,867 miliardi di persone, risulterebbe che il 10,6% della popolazione mondiale si ritrovi in questa situazione straziante.

Introducendo di seguito le cause principali di questo problema, riusciremmo forse a capire quale sia il modo più efficace per venirne a galla. Infatti le cause principali della povertà nel mondo sono diverse; abbiamo quelle legate all’ambiente, come la siccità, gli uragani, i terremoti, le alluvioni, le tempeste, cause legate a Guerre e conflitti, allo sfruttamento dell’ambiente, alla violazione dei diritti umani fondamentali, alla dipendenza, all’eccessiva espansione demografica, alla mal distribuzione delle risorse e all’analfabetismo.

La povertà è probabilmente il problema più grave nella società attuale, ma ci sono diverse azioni che un individuo può svolgere per poter aiutare il prossimo. Una di queste soluzioni è sicuramente sostenere un’organizzazione che lotta contro la povertà. Non si va quindi ad agire in prima persona per la risoluzione del problema, ma si supporta questa organizzazione con una somma di denaro, anche mensile, che sarà poi gestita da quest’ultima, la quale si farà carico di distribuirla ai paesi in cui si concentra.

Un altro modo molto efficace per la parziale risoluzione di questo problema è il volontariato. Con volontariato si intende in generale lo svolgimento volontario di un’attività non retribuita, volta, come spiegato nelle righe precedenti, a migliorare la situazione di indigenza in cui il 10,6% delle persone nel mondo si trovano. Esso a differenza della soluzione precedentemente analizzata, permette al soggetto che la svolge di agire in modo diretto per il conseguimento dell’obiettivo.

error: Il contenuto non è selezionabile.